GIACOMO JACK BRAGLIA Pollution Suppliers, 2020

Una stagione di passioni e impegno per l’ambiente

Le ombre allungate sulle spiagge dorate, la spuma delle onde rifratte sulla battigia, i riflessi di una scorza d’arancia in uno Champagne Cocktail a bordo piscina, sotto lo sguardo solenne delle Alpi Apuane. La Versilia, meta radiosa dei nostalgici della Belle Époque, anche quest’anno seduce i palati sofisticati del contemporaneo. Così, dopo un bagno refrigerante, sul lungomare di Forte dei Marmi fino al 20 settembre, tre grandi sculture site-specific di Giacomo “Jack” Braglia, giovane artista svizzero già presente all’ultima Biennale e vincitore del “Visvamitra International Award of Excellence” 2019, sono pronte a sorprendere e stimolare gli abbronzati avventori.

“Conversations with a Changing Word” è il progetto, curato da Beatrice Audrito, che assieme alla scultura ambientale “The Twin Bottles. Message in a Bottle”, frutto della collaborazione con lo scultore Helidon Xhixha, accende i riflettori sul problema, ormai tangibile, dell’inquinamento dei mari. Il telo nel cestello della city bike, un candido Panama sul capo e nella mente le note di Chet Baker, il trombettista innamorato della Versilia anni ‘60, per pedalare fino a Villa Bertelli, cuore pulsante della cultura. Qui, dal 7 agosto al 26 settembre, troviamo “Viaggi Straordinari”, la retrospettiva a cura di Valerio Dehò dedicata ad Aldo Mondino. Proiettati nei mondi fisici e metafisici dello spiritoso sperimentatore di linguaggi sempre diversi, attraverso quaranta opere dal fascino esotico e l’indole beffarda che contraddistingue l’artista, ci godiamo finalmente il fresco, sotto la cornice di lecci nel parco della fondazione.

“E immersi noi siam nello spirito silvestre, d’arborea vita viventi”: risuona la voce di D’Annunzio in questo luogo d’ispirazione per “La pioggia nel pineto” e di rapimento amoroso per la “Divina” Eleonora Duse. Una passeggiata nelle vie del centro dove anche il “Principe” de Curtis, in arte Totò, prendeva il caffè negli anni ruggenti, per lasciarci incantare, stavolta, dalle sculture bronzee di Andrea Roggi, sette e tutte monumentali, esposte fino al 20 agosto nella personale “Terra Mater. Earth and Heaven”. In simbiosi con la poetica dello scultore, ci sentiamo improvvisamente avvolti dalle radici che legano uomo e natura, protese verso il cielo, nello sforzo di un abbraccio che troppo spesso ci dimentichiamo di dare al nostro pianeta. Capita, in certi magici scenari, che arte e bellezza si mescolino alle emozioni più liberatorie. Tutti pronti, dunque, a un’estate di passione.

 

Aldo Mondino
Viaggi straordinari

Villa Bertelli
Forte dei marmi
A cura di
Valerio Dehò
Fino al 26/09

Giacomo “Jack” Braglia
Conversations with a changing world

Lungomare
Forte dei Marmi
A cura di
Beatrice Audrito
Fino al 20/09

Andrea Roggi
Terra mater. Earth and heaven

Piazza Dante, Via Carducci
Via Mazzini, Via IV Novembre
Forte dei Marmi
Fino al 20/08

APPUNTAMENTI DA NON PERDERE
PASSEGGIANDO PER IL FORTE

GALLERIA TORNABUONI, Piazza Marconi, 2 – fortedeimarmi@tornabuoniarte.it
GRANDI MAESTRI
Arnaldo Pomodoro, Alighiero Boetti, Giorgio de Chirico, Lucio Fontana etc.
Fino al 30/09

BEL-AIR FINE ART, Via Carducci, 45 – fortedeimarmi@belairfineart.com
NEW POP, KINETIC ART, STREET ART, ERIKA CALESINI
Fino al 30/09

GALLERIA LAZZARO, Via Pascoli, 8/b – lazzarocorsi@gmail.com
MOSTRA COLLETTIVA
Walter Lazzaro, Domenico Monteforte, Paola Turio, Libuse Babakova, Christopher Veggetti, Marco Lodola
Fino al 15/09

LA MARGUTTIANA, Via Pascoli
TRADIZIONALE MOSTRA ALL’APERTO
Artisti vari. Sculture di Angelo Mugnaini, Barbara Pecorari
Fino al 15/09

IL FORTE ARTE, Via Carducci, 16 – info@ilfortearte.it
MAESTRI INTERNAZIONALI
Emanuele Giannelli, Riccardo Guarneri, Emilio Isgrò, Gustavo Aceves, Kan Yasuda, Arman, Kcho, etc.
Per la sezione antiquariato/‘900 opere di Guglielmo Ulrich, Carlo Bugatti, Rembrandt Bugatti, etc.
Fino al 30/09

Elena Altemura

 

nasce a Viareggio. Poliglotta per passione, studia Ingegneria, ma i numeri le danno alla testa. Digital marketing specialist, entra in contatto con ARTEiN World come performer artistica. In attesa di iscriversi all’albo dei giornalisti, di notte, scrive.

Related Post