La 12a edizione, in programma dal 14 al 17 ottobre 2016 a Veronafiere, si presenta con una selezione sempre più affinata di gallerie e un’attenzione ancora più mirata al mondo del collezionismo, grazie a iniziative dedicate e a un programma VIP taylor-made.
Cresce anche quest’anno l’impegno di ArtVerona | Art Project Fair nel promuovere il sistema dell’arte con 190mila euro, tra premi e fondi di acquisizione, che si tradurranno in azioni concrete di sostegno e investimento per l’arte moderna e contemporanea. Nasce un nuovo premio, OTTELLA for Gam, che vedrà acquisire in fiera opere per un valore di 15.000 euro, che saranno poi donate alla Galleria d’Arte Moderna A. Forti di Verona, arricchendo così le collezioni cittadine. Come pure il Premio Rotary Club Asolo per l’arte contemporanea e i giovani artisti, nato dalla collaborazione con il Rotary Club di Asolo che sosterrà l’acquisto di un’opera di un artista emergente, che verrà poi donata a un’istituzione culturale.
Sotto la direzione artistica di Andrea Bruciati e forte della partnership con ANGAMC – Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea, la manifestazione, riconosciuta tra le realtà più vivaci e innovative del settore, concentra le sue azioni nell’attenzione e cura ai suoi principali interlocutori, espositori e collezionisti.

Sono 120 le gallerie che scelgono ArtVerona per consolidare e tessere nuove relazioni con collezionisti, critici, giornalisti, curatori e direttori di musei, questi ultimi protagonisti del fortunato format Level 0. Accanto alla Sezione Moderna e Contemporanea e alla Raw Zone, area che ospita 12 progetti monografici, nasce Tangram, una sezione dalla natura dialettica che prevede un dialogo condiviso tra le realtà coinvolte, un’opportunità pensata per supportare la crescita delle giovani gallerie di ricerca, in cui la fiera si fa interlocutrice attiva. 16 sono gli spazi indipendenti, selezionati da Cristiano Seganfreddo e ospitati in fiera, che si interrogano sul tema della condivisione (sharing economy/sharing art) – a cui è collegato un doppio progetto fuori fiera di networking e condivisione La prima notte di quiete // Postcarts from an Artist, a cura di Christian Caliandro di MyHomeGallery.org, che vedrà coinvolto il quartiere di Veronetta – e 18 le riviste di settore che rappresentano il mondo dell’editoria specializzata, con un allestimento rinnovato a cura dell’azienda Moroso, da anni a fianco di ArtVerona.

SHARE

Related Post

Leave a comment