Omar Galliani, “L’Ombra nell’Acqua”

Il maestro contemporaneo della bella maniera

Si è aperta martedì 19 marzo, presso la Lattuada Gallery di Milano, la personale di Omar Galliani dal titolo “L’ombra nell’Acqua”, a cura di Flavio e Leonardo Lattuada in collaborazione con Maria Elena Loda.

Omar Galliani nasce a Montecchio Emilia nel 1954; si diploma all’Accademia di Belle Arti di Bologna, e dopo un iniziale avvicinamento alla ricerca concettuale, agli inizi degli anni ’80 figura come uno degli esponenti di spicco del gruppo degli anacronisti e del magico primario teorizzato da Flavio Caroli.

Espone in importanti e numerosi contesti artistici a livello internazionale, come la Biennale di Venezia (tre edizioni), le Biennali di San Paolo del Brasile, Parigi e Tokyo, la Quadriennale di Roma (nel 1986 e nel 1996), la Biennale di Pechino, unendo la pratica artistica all’insegnamento teorico. Recentemente, lo scorso 2018, anche gli Uffizi di Firenze hanno celebrato la sua pittura.

Il lavoro di Galliani sfugge a qualsiasi tentativo di classificazione; la sua opera è in controtendenza, autonoma e fondata sull’importanza del disegno. Rifacendosi ad artisti quali Leonardo, il Perugino, Michelangelo, e ad alcune influenze pre-raffaellite, Galliani, come scrive Maria Elena Loda nel suo testo critico, recupera “l’angelico tratto accompagnato dallo sfumato” e “ci riporta finalmente la figura umana nell’Arte”, dando vita a volti quanto mai intensi e moderni, fortemente evocativi, lavorati con il tratto dolce della matita.

Sonia Lucia Malfatti

OMAR GALLIANI
L’Ombra nell’Acqua

a cura di
Flavio Lattuada
Leonardo Lattuada
Maria Elena Loda

marzo – aprile 2019

Lattuada Gallery
Milano
Via dell’Annunciata, 31
artecentro@lattuadastudio.it

Related Post