Dopo il grandissimo successo della Klimt Experience, la mostra multimediale al pittore austriaco, Santo Stefano al Ponte si prepara ad un bis con una nuova esperienza immersiva nel mondo dell’arte, che avrà come protagonista questa volta il padre dell’Impressionismo: Claude Monet.

Fino al 1 maggio 2018 la chiesa sconsacrata che si trova nel cuore di Firenze, a pochi passi da piazza della Signoria e dal Ponte Vecchio, ospita infatti la “Monet Experience”, una nuova produzione di Crossmedia Group. Si tratta di un percorso virtuale in cui le immagini, ad altissima definizione, scorrono e ricoprono magicamente le pareti della Chiesa. Il tutto accompagnato da musiche coinvolgenti che sanno fare da sottofondo ai capolavori del maestro e dei maggiori esponenti dell’Impressionismo, tra cui Degas e Pissarro.

Ad integrazione della mostra, come già previsto per la Klimt Experience, i visitatori avranno la possibilità di vivere l’Impressionismo in 3D.

Per info: www.monetexperience.it

Related Post