Marvellini – Le Nouveau Siècle

Soresina (CR) – DAV
Marvellini, Le Nouveau Siècle – a cura di Francesco Mutti

Al DAV – Dipartimento Arti Visive di Soresina (CR) si è inaugurato sabato 16 marzo un nuovo, imperdibile appuntamento con l’arte contemporanea: Le Nouveau Siècle, a cura di Francesco Mutti. Stavolta è l’immaginazione a essere protagonista, così come si manifesta nella ricerca del duo milanese Carlo e Andrea Marvellini.

Si tratta di un originale progetto fotografico in cui l’idea artistica si fonde con la tecnologia, o meglio con la techne. Le idee, in qualsiasi epoca della storia – afferma il curatore Francesco Mutti – sono sempre supportate da una conoscenza tecnica alla base che ne permette l’affermazione. Nel caso della ricerca dei fratelli Marvellini, concetto artistico e tecnica fotografica si uniscono e la manipolazione grafica creativa diventa lo strumento con il quale essi danno vita alle opere.

È un lavoro sulla fotografia a 360 gradi: partendo da una ricca collezione di foto d’epoca che ritraggono persone del XIX e del XX secolo, i due artisti utilizzano tutte le potenzialità della tecnica fotografica per dare origine a immagini nuove e bizzarre, una galleria di ritratti popolata da icone pop dell’ultimo settantennio recuperate dal mondo dei fumetti americani, dagli anime giapponesi, dall’universo cinematografico e dai suoi miti.

Attraverso l’utilizzo di camera oscura, digitalizzazione, ristampa, riallestimento di set fotografici, sovrapposizione di immagini e così via, i Marvellini ottengono un risultato sorprendente: un ricco marajà è divenuto C3PO, il celebre cyborg di Star Wars, una tranquilla signora borghese una Crudelia De Mon con tanti cuccioli di dalmata nel cappello, un autoritario ed elegante capofamiglia indossa adesso la maschera di Goldrake.

L’intento è quello di ricostruire una memoria storica collettiva e affidabile; e dare una continuità identitaria che renda più autentici quegli dei che proprio la cultura pop ha posto sull’Olimpo. I personaggi che sullo schermo o sulle pagine stampate di un vecchio fumetto apparivano eroici, irraggiungibili e sì, quasi divini, sono adesso riuniti di fronte a noi, beffardamente ironici, quanto mai umani e quotidiani, ammiccanti in quelle foto ingiallite dal tempo, come gli antenati sul comò della nonna.

Ci fermiamo così, con quel senso di straniamento che è tipico dell’insolito, a osservare quei volti palesemente assurdi, tanto austeri quanto improbabili e a lasciarci sorprendere da una nuova, emozionante illusione creata dall’arte.

Sonia Lucia Malfatti

Marvellini – Le Nouveau Siècle
A cura di Francesco Mutti
16/05 – 22/04
DAV – Dipartimento di Arti Visive
Soresina (CR)

Related Post