MIA Photo fair
dal 9 al 12 marzo 2018

Milano, The Mall – Porta Nuova,
piazza Lina Bo Bardi 1
info www.miafair.it

MIA PHOTO FAIR, FIERA SEMPRE PIÙ INTERNAZIONALE

A Milano un giro del mondo in compagnia di grandi fotografi.

di NICOLETTA ZANELLA

La fotografia d’arte torna per l’VIII edizione a Milano con numeri che ne attestano il crescente interesse. L’edizione 2018 vede raddoppiate le gallerie internazionali, a conferma della credibilità di MIA photo fair, nata da un’idea dai direttori Fabio e Lorenza Castelli, coadiuvati da un selettivo comitato scientifico.

MIA, attraverso i 130 espositori di quest’anno, propone un’ampia panoramica di progetti e novità, oltre a un nutrito programma culturale e all’istituzione di Premi collaterali, come l’esordiente Premio “Archivi aperti”, che costituisce un chiaro riconoscimento al prezioso e meritorio lavoro degli Archivi d’arte.

Una realtà dinamica e curiosa, che mira a offrire al suo pubblico la contemporaneità ma anche la storia della fotografia. In fiera troviamo infatti molti progetti originali, talvolta inediti, come quello proposto da Art D2 di Milano con splendidi scatti ‘vintage’, nell’affascinante bianco e nero di Mimmo Dabbrescia, che ha conosciuto e ritratto grandi come Dalì, De André, Eastwood. Oppure Letizia Cariello con la sua Joie de vivre presentata da Massimo Minini o il lavoro del sudafricano Koto Bologo. Come pure foto che diventano scultura, nelle interpretazioni di Serge Leblon, George Byrne e Gustave Willeit.

Particolarmente efficaci i ‘focus’ su specifiche aree geografiche come Africa, Ungheria, Baleari, Cuba, che contestualizzano i lavori di artisti eccellenti come Mounir Fatmi, presentato da Officine dell’Immagine di Milano, o dei cubani Yuri Limonte e Jorge Otero.

Nella sezione “Proposta MIA” si segnala il grande ritorno di Graziella Vigo. Da non perdere.

Related Post