L'ultimo film di Shirin Neshat nei musei italiani

L’ultimo film di Shirin Neshat nei musei italiani

La regista iraniana Shirin Neshat presenta il suo ultimo lavoro “Looking for Oum Kulthum” in Italia. In Between Art Film e Vivo Film, cooproduttori italiani del film, dopo la presentazione in anteprima mondiale alla Giornata degli Autori a Venezia e al Toronto Film Festival, proiettano la pellicola nei più grandi musei italiani, dal Centro Pecci di Prato alla Triennale di Milano, dove si terrà l’ultima proiezione prevista per il 31 ottobre alle ore 19:00.

Looking for Oum kulthum - Shirin Neshat
Looking for Oum kulthum – Shirin Neshat

Shirin Neshat è un’artista iraniana che vive a New York, la sua produzione spazia dalla fotografia alla videoarte al cinema. I lavori si concentrano su immagini politiche e storie di vita. Le opere fotografiche e video sono state esposte nei musei di tutto il mondo. Con il primo film “Woman without Men”, presentato in concorso alla mostra del cinema di Venezia nel 2009, ha vinto il Leone d’Argento per la migliore regia.

“Looking for Oum Kulthum” è basato sull’arte e la vita della leggendaria cantante egiziana. «Il mio viaggio in questo progetto è iniziato con una lunga ricerca – dichiara Shirin Neshat – e alle fine ho deciso di non fare un film biografico storico, ma di raccontare il mio punto di vista e le mie difficoltà come regista donna iraniana che cerca di fare un film su un’icona egiziana».

Looking for Oum kulthum - Shirin Neshat
Looking for Oum kulthum – Shirin Neshat

Attraverso l’esplorazione dei tre protagonisti, Oum Kulthum, Mitra (la regista iraniana) e Ghada (l’attrice egiziana che interpreta Oum Kulthum), la narrazione rivela come la maggior parte delle donne del Medio Oriente, vivendo in una società dominata dagli uomini, devono affrontare un dilemma simile: il sacrificio della famiglia tradizionale e un tacito senso di alienazione per l’assenza di uno stile di vita convenzionale, nonostante la fama e il successo conseguiti.

Antonella Piazzolla

Related Post