[su_youtube_advanced url=”https://www.youtube.com/watch?v=DpFOPpHrqgs”]

La scultura del Maestro uruguayano Pablo Atchugarry “Incontro” nella rotatoria di Quarto, in via di Rosano, è oggi la porta di Bagno a Ripoli per quanti giungono nel territorio comunale da Pontassieve e dal Valdarno.

L’opera, donata dal collezionista Roberto Casamonti “È un omaggio per Bagno a Ripoli, dove sono nato e dove ho vissuto tutta la mia vita e a cui sono molto legato”, questo il pensiero che ha portato Roberto Casamonti, grande collezionista di opere d’arte e titolare della Tornabuoni Arte, a donare al suo comune l’opera di Pablo Atchugarry, “Incontro”.

È un lavoro monumentale in acciaio inossidabile, alto 8.70 metri e largo 2.40, che darà il benvenuto a coloro che percorreranno la rotatoria che permette l’ingresso a Bagno a Ripoli.

L’artista uruguayano ha un suo museo a Punta del Este e gode di una fama internazionale con opere presenti nelle più grandi collezioni di tutto il mondo. L’opera collocata sulla rotatoria è stata esposta per i quattro mesi estivi sul lungolago di Ginevra ma da ora resterà per sempre all’ingresso di Bagno a Ripoli a testimonianza dell’interesse per la cultura e per l’arte di tutto il comune.

Related Post

Leave a comment