Contini Contemporary Opening Exhibition The cutting of Light Gioni David Parra

Un’indagine sulla creazione per svelare i misteri della cosmogonia

L’esperienza di luce permea l’indagine sulla creazione di Gioni David Parra, artista che presenta i suoi lavori alla Contini Contemporary di Londra, fresca di inaugurazione. “The Cutting of Light” è il titolo della mostra, che racconta il percorso artistico del maestro, affascinato da sempre dal mito cosmogonico. È da questa ricerca che molteplici forme, materiali, e luci, si manifestano attraverso la sensibilità dell’artista, in una sintesi elegante, nell’atto di svelarne i misteri. Il marmo, ora grezzo, ora lucido, è denudato nella sua intimità, finalmente liberato dal peso e dalla freddezza, per tendere verso l’alto. Schegge impercettibili, frammenti, scomposti e ricomposti, ricordano talvolta un organo, impegnato nell’esecuzione di una sinfonia di colori. Il contrasto tra la foglia d’oro e la materialità delle sculture pittoriche, richiama l’inizio della vita, determinata, come nell’Antico Testamento, dall’alternarsi di luce e buio. Nel rifiuto della geometria e della perfezione si snoda un percorso di verità, che valorizza gli aspetti rudimentali dei materiali che Parra lavora, e il rispetto della loro natura nella ricerca dell’essenza, pura e indiscutibile. Il sole, la luna, le stelle sono le fonti di questa esperienza, attraverso i Matterlight, NOCUBE, MatterConceptual e Bladelight: gli archè dell’artista, in continua evoluzione. “Il mistero del principio dell’universo è insolubile per noi”, diceva Charles Darwin. Contraddirlo è impossibile, ma attraverso l’arte, sentiamo entrare aria fresca da una finestra aperta, sapendo che fuori c’è vita.

 

Il marmo è denudato nella sua intimità. Liberato da peso e freddezza, guadagna finalmente uno slancio verso l’alto

 

Da sinistra Fulvio Granocchia Cristian Contini
Da sinistra Fulvio Granocchia Cristian Contini

La nuova Contini Contemporary

Contini Contemporary è il frutto del connubio tra la passione per il contemporaneo di Cristian Contini e per l’antico di Fulvio Granocchia, esperti collezionisti e promotori d’arte in tutto il mondo. Il desiderio condiviso di dare voce agli artisti più in teressanti sul panorama internazionale ha portato i due partner a inaugurare quest’anno una nuova sede a Londra. Nel cuore di Mayfair, dopo una lunga esperienza londinese di oltre 4 anni, si dà luc e a un progetto multiculturale rivolto a un pubblico esigente e variegato. Un portfolio che spazia tra grandi maestri e giovani talenti, guidato dal gusto di una partnership particolarmente attenta a progetti ecosostenibili e culturali. Le premesse sono di un grande programma artistico, che saprà stuzzicare gli appetiti di tutte le generazioni di appassionati.

www.continicontemporary.com

Gioni David Parra
The cutting of light
Contini Contemporary
Londra
A cura di
Francesca Centurione
Scotto Boschieri
Fino al 31/12

Elena Altemura

 

Related Post