Forte dei Marmi | Le installazioni di Marco Nereo Rotelli fanno rivivere l’esperienza di Carrà

Marco Nereo Rotelli
Capanno al mare in Blu verbale
Villa Bertelli
Forte dei Marmi

A cura di/ Curated by GUIDO ANDREA PAUTASSO

fino/ until 04/09


di STEFANO RONI

Quest’estate Forte dei Marmi brilla d’arte come non mai. Esposizioni pubbliche, eventi privati, rassegne, presenze, incontri, scoperte… tutto molto interessante. Giocoforza, abbiamo dovuto fare una selezione. Quindi – avvertenza per i lettori – tra agosto e settembre Forte dei Marmi val bene una visita: per ciò che leggerete di seguito e per molto altro.

Partiamo da Villa Bertelli, principale luogo d’arte e di spettacolo della città. Fino al 4 settembre qui è di scena Marco Nereo Rotelli con “Capanno al mare in blu verbale”, mostra curata da Guido Andrea Pautasso
che raccoglie 30 anni di creazioni realizzate proprio a Forte dei Marmi. Rotelli, dunque, sulle orme degli artisti che, in decenni diversi, su questo litorale non solo hanno trascorso piacevoli estati di relax, ma che pure vi hanno trovato ispirazione.

Il riferimento diretto, in questo caso, è a Carlo Carrà e alla sua prodigiosa serie di Capanni al mare. L’artista veneziano si collega a quell’esperienza, seleziona un colore specifico, il blu, e lo rende “attuale, moderno, vivo, palpitante” utilizzandolo al di là della figurazione con l’intento di rappresentare la densità del pensiero e delle emozioni, per attrarre lo spettatore nel proprio mondo poetico. In mostra installazioni luminose, superfici specchianti, fotopitture, grafo-poemi, giare della poesia e tutte le combinazioni di materiali che caratterizzano l’arte di Rotelli.

Gala Rotelli

Mostra nella mostra, la sezione in cui la glia Gala presenta originali e suggestive creazioni di design.

Se desideri proseguire la lettura dell’intero articolo, puoi andare nella sezione shop e acquistare la rivista nella versione digitale o nella versione cartacea (n. 5/2017)


by STEFANO RONI

Forte dei Marmi | Marco Nereo Rotelli’s installations breathe newlife into Carrà’s experience

This summer, art sparkles in Forte dei Marmi as it never did before. Public exhibitions, private events, reviews, participations, encounters, discoveries… everything is so interesting, we really need to make a selection. Therefore, dear readers, remember that Forte dei Marmi is worth a visit in August and September, due not only to what you read in this article, but also to many other things.

Let us start with Villa Bertelli, the artistic heart of the town. Until September, 4, the villa houses Marco Nereo Rotelli’s “Capanno al mare in blu verbale” (“a verbal-blue beach cabin”). Curated by Guido Andrea Pautasso, the exhibition traces thirty years of works created in Forte dei Marmi. Indeed, Rotelli followed in the footsteps of artists who – although in different decades – spent their me at the coast, enjoying restful summers and finding some inspiration. Here, there is a direct reference to Carlo Carrà and to his extraordinary series of beach cabins.

The artist from Venice connects to that experience; he chooses a certain colour – blue – and makes it “current, modern, alive, throbbing.” He steps beyond figuration and uses blue with the purpose of representing the density of thoughts and emotions, in order to draw the spectator closer to his own poe cal world. On show, bright installa ons, reflective surfaces, picture-paintings, graphic poems, poetry jars and all the unions of materials typical of Rotelli’s art. The section devoted to his daughter Gala provides genuine and impressive design creations and can be considered as an exhibition on its own.

If you wish to go on reading all the article, just click our shop where you can buy the magazine, digital or paper edition (n. 5/2017).