Damien Hirst a Venezia / L’isola di Utopia · The Island of Utopia

DAMIEN HIRST
TREASURES FROM THE WRECK
OF THE UNBELIEVABLE
Palazzo Grassi /Punta della Dogana

A cura di / Curated by Elena Geuna
Fino / Until 03/12


VENEZIA / di Paolo Magri

A PALAZZO GRASSI LA MAGNIFICA IMPOSTURA DI HIRST

L’ARTISTA RICREA LA MITICA COLLEZIONE DI AMOTAN, RIEMERSA DALLE ACQUE

Nel II secolo d.C. lo schiavo Aulus Calidius Amotan di Antiochia, divenuto libero cittadino romano, iniziò a raccogliere sculture e manufatti provenienti da ogni parte del mondo, dando vita alla più imponente collezione di tutti i tempi. La sua enorme fortuna venne raccolta nella nave Apistos (l’Incredibile) e spedita per mare alla volta del tempio del Sole di Asit Mayor, in Oriente, ma l’imbarcazione si inabissò col suo prezioso carico ed entrò nella leggenda.

[…]

La sorprendente collezione di Amotan oggi esposta a Palazzo Grassi e Punta della Dogana, fino al 3 dicembre: statue colossali e oggetti preziosi, molti dei quali ancora rivestiti dalle tracce del mare. L’iconografia è inedita: busti di divinità egizie, greche, induiste, statue di Topolino e modellini dei Transformer.

L’artefice della scoperta non un archeologo ma un artista britannico: il tanto chiacchierato Damien Hirst che, con la mostra “Treasures from the Wreck of the Unbelievable”, a cura di Elena Geuna, continua a provocarci, a stupirci, a ingannarci.

Se desideri proseguire la lettura dell’intero articolo, puoi andare nella sezione shop e acquistare la rivista nella versione digitale o nella versione cartacea (n. 4/2017)


VENICE / by Paolo Magri

HIRST’S MAGNIFICENT DECEPTION AT PALAZZO GRASSI

THE ARTIST RECREATES AMOTAN’S MYTHICAL COLLECTION, RESURFACED FROM WATER

In the II century A.D., the slave Aulus Calidius Amotan of Antakya became a free citizen of Rome and started collecting sculptures and artifacts from all over the world, giving birth to the largest collection of all times. His immense fortune was loaded on the ship Apistos (the Unbelievable), and sent to the Temple of the Sun in Asit Mayor, in the far East. While travelling to its destination, the Unbelievable shipwrecked with its precious cargo.

[…]

Amotan’s amazing collection is now on show at Palazzo Grassi and Punta della Dogana until December 3: colossal statues and precious objects, many of them still covered with the marks of the sea. An unprecedented iconography that gathers ancient gyptian, Greek, and Hindu deities, together with statues of Mickey Mouse and  action figures of the Transformers.

The discoverer is not an archeologist, but the much talked about British artist Damien Hirst, who, with “Treasures from the Wreck of the Unbelievable”, an exhibition curated by Elena Geuna, keeps on provoking, amazing and deceiving us.

If you wish to go on reading all the article, just click our shop where you can buy the magazine, digital or paperedition (n. 4/2017).