Giancarlo Calcagni - 21/03/1942 - 22/10/2007, fondatore di Artein

Oggi ricorre l’anniversario della nascita di Giancarlo Calcagni, il fondatore di ARTEIN

Buon compleanno, Giancarlo. Oggi, hai/avresti 78 anni. Che impressione scrivere questa cifra. Chissà che cosa avresti pensato, detto, fatto se fossi ancora qui.
Per certo, so che avresti avuto paura come tutti, che avresti pregato, ma in silenzio, quasi di nascosto, per non urtare la sensibilità di chi non crede. Avresti cercato, come sempre, di proteggermi, in quella maniera eccessiva che mi faceva tanto arrabbiare , senza capire, invece, quanto amore ci fosse in quel dono . Ti saresti attaccato al telefono, avresti chiamato parenti, amici, collaboratori. Ti saresti messo a ridere e scherzare con tutti, nel cuore l’angoscia che forse sarebbe stato per l’ultima volta, ma senza far trapelare nulla del tuo turbamento. Avresti fatto emergere le tue qualità più grandi: il coraggio e l’ironia, quella leggerezza che solleva gli animi e spinge ognuno a dare il meglio di se stesso. Poi, avresti pensato a ArteIn – la tua, nostra creatura. Me la avresti affidata, inondandomi, come al solito, di raccomandazioni, consigli, suggerimenti . Sai, Giancarlo, anche in momenti gravi come questi , la tua rivista continua a far sentire la sua voce, attraverso collaboratori bravissimi, pieni di entusiasmo e di affetto. Siamo una squadra forte e affiatata, come sarebbe piaciuto a te. E andiamo avanti. Anzi: avanti tutta, come ci avresti esortato tu, da capitano qual eri, ricorrendo a una terminologia marinaresca.

nella sua geografia dell’anima ha Venezia, la città natale, nel cuore e la Versilia eletta a buen retiro. Quando nell’adolescenza le chiedevano che cosa avrebbe desiderato fare da grande, rispondeva sicura: viaggiare e scrivere. Così, per raggiungere lo scopo, si è messa a studiare lingue prima, lettere poi. E sono oltre 30 anni che pubblica romanzi, saggi, scrive articoli, gira per il mondo. Ci sono tre cose - dice - di cui non può fare a meno: il mare, la scrittura, il caffè. Ah: è il direttore responsabile di ArteinWorld.

Related Post