Nasce nel cuore di Milano Other Size Gallery, che apre al pubblico dal 22 febbraio con una mostra personale di Christian Leperino dal titolo Babel.

Lo spazio espositivo si colloca all’interno del concept Workness, contesto multidisciplinare che in un’atmosfera elegante e cosmopolita coniuga un raffinato bistrot, il Bistruccio, un angolo bar-libreria dove ascoltare anche musica dal vivo, un’area wellness, Muse, e, appunto, tanta arte contemporanea.

Con la curatela di Maria Savarese, Other Size Gallery si propone di raccordare al suo interno realtà artistiche territoriali, nazionali ed internazionali, talvolta anche periferiche, per metterne in evidenza l’attività di ricerca e sperimentazione locale in un luogo strategico come Milano.

Per la mostra di apertura, la curatrice ha scelto Christian Leperino, artista con corpose esperienze internazionali, che nel 2015 fonda a Napoli SMMAVE – centro per l’arte contemporanea.

Fondamentale è sempre stato per l’artista il rapporto con la sua città e con la dimensione urbana in generale portandolo a produrre la serie di opere su PVC di grandi dimensioni Cityscape, visibili nel nuovo spazio milanese: vertiginose prospettive metropolitane che raccontano le atmosfere della periferia industriale di Napoli.

Ma nell’opera di Leperino la rappresentazione del paesaggio urbano s’intreccia sempre anche con i destini degli individui che lo abitano. Ed è proprio a questi ultimi che è dedicata l’installazione Faces, una serie di ritratti a china su carta: sono i volti che attraversano le periferie e che di esse condividono gli umori, i colori, la trama sottile.

Dialogano, infine, con i dipinti e le carte, alcune sculture, realizzate appositamente per questa occasione, dal titolo Babel.

Related Post